Colata o Copertura delle unghie?

Quante volte abbiamo sentito il termine “COLATA”?cop2

Quante volte ci siamo indignate e abbiamo cercato di correggere chi nominava un trattamento cosi bello e complesso con questo nomignolo?

Eppure ancora adesso c’è chi lo usa.. nonostante siano ormai anni che questo trattamento viene effettuato, c’è ancora chi non lo chiama con il suo nome,clienti, Onicotecniche e talvolta anche insegnanti pronunciano il termine “Colata“!!

Noi oggi parliamo di Copertura naturale delle unghie, cos’è, quando viene effettuata e quali sono i trattamenti correlati a questo!

La copertura delle unghie è un trattamento largamente diffuso oggi, insieme al trattamento di smalto semipermanente è l’ applicazione più richiesta,è un trattamento che si è sviluppato dopo quello della ricostruzione unghie ed è stato subito MODA!

Sulle unghie coperte dai vari prodotti a nostra disposizione possiamo effettuare tantissimi design in base alla personalità e alla richiesta delle nostre clienti, monocolore,sfumature,french e nail art, tutto è concesso,MA FATTE BENE!

In che cosa consiste questo trattamento?

Consiste nel realizzare una struttura sottile ma resistente sulle unghie della cliente in grado di :

  • Ammortizzare gli urti
  • Dare un aspetto sano alle unghie naturali
  • Rendere le unghie piu belle tramite applicazioni di colori e\o decorazione
  • Proteggere le unghie da rotture e macchie
  • Conferire ad unghie problematiche un aspetto piu naturale
  • Avere le unghie ordinate per un tempo molto piu lungo rispetto ad un semplice e tradizionale  smalto
  • Dare alla Lamina ugueale protezione e assecondare il suo naturale movimento
  • Modificare unghie problematiche
  • Rendere forti,unghie deboli con la tendenza a rovinarsi o rompersi

 

cop4

La copertura naturale delle unghie è un trattamento che richiede esperienza e grande conoscenza della Lamina ungueale e soprattutto una conoscenza approfondita sul prodotto che si utilizza.

Nonostante sia uno dei trattamenti più diffusi,molte Onicotecniche hanno molti problemi nella durata e nella resistenza di questo trattamento e la spiegazione che viene data più spesso è:

-Le unghie rigettano il prodotto

-I prodotti sono tutti uguali

-Sicuramente la cliente le strappa via per ritornare a farle nuovamente

-La cliente non ha accortenza

SIETE PROPRIO SICURE CHE SIA COSI?

In realtà tutte le clienti che abbiano una lamina che ricopre il polpastrello e che risultino prive di patologie possono effettuare il trattamento di copertura.

MA..

Bisogna capire, bisogna parlare con la cliente, perchè avremo bisogno di alcune informazioni per far si che il trattamento abbia buon fine !

Io consiglio sempre durante i miei corsi di fare una piccola “INTERVISTA ALLA CLIENTE” prima di decidere e proporle in trattamento più adatto a lei!

Questo vi permetterà di presentarvi nel migliore dei modi e di far capire che questo è IL VOSTRO SETTORE e non siete li a caso!

Le prime cose che dobbiamo sapere sono:

  • Che tipo di unghie ha la mia cliente?
  • è flessibile,rigida, o di media consistenza?
  • Ci sono problematiche?

Per far questo abbiamo bisogni di guardare queste unghie e quindi niente refill quando la cliente arriva la prima volta da noi, si rimuove tutto e si parte dall’ unghia nuda, in modo che possiamo verificare tutte le informazioni che ci serviranno per lavorare al meglio e soprattutto non rischieremo di applicare un prodotto non compatibile per caratteristiche o per chimica con il prodotto indossato precedentemente dalla cliente.

 

Perchè sarà SEMPRE in base alle caratteristiche DELLA LAMINA che sceglieremo il prodotto.

Subito dopo la domanda che dobbiamo farci e fare è:

  • La mia cliente che abitudini ha?
  • Che lavoro fa? lavori manuali? sfrutta le sue unghie durante il lavoro?
  • Utilizza prodotti che potrebbero compromettere il lavoro?
  • Usa medicinali che potrebbero creare problemi nella fase di tenuta della copertura?

Questi ci servirà per capire, non solo il prodotto da utilizzare per ricoprire le sue unghie, ma anche per proporre la forma giusta,la lunghezza migliore e applicare il tipo di sigillante piu adatto alle sue esigenze…

Altra cosa importante da fare ad inizio trattamento è finalmente SPIEGARE ALLA CLIENTE IN CHE COSA CONSISTE IL TRATTAMENTO,molte volte diamo per scontato che, perche un cliente faccia le unghie da anni e che ormai il mondo e pieno di lamine coperte dal prodotto,allora vuol dire che la cliente sa cosa sta facendo!

Mi sono resa conto che non è cosi!

Nel mio centro Nails molte volte mi son imbattuta molte volte ,in clienti appassionatissime ma che non avevano la minima idea di quello che le veniva applicato, ne il motivo, nessuno aveva mai spiegato loro perchè scegliere questo trattamento e non altro,  le clienti lo avevano scelto solo per moda...

è importante invece che la cliente sappia che cosa indossa, per quanto tempo può portarle, ogni quanto va effettuato il refill, cosa succede se non è puntuale ai vari appuntamenti,cosa può fare o no con le unghie,in che modo può aiutarci a farle durare in ottimo stato fino al refill successivo.

Vero è che le clienti molte volte ,prese dalle tante cose da fare non sono attentissime alle proprie unghie e anzi, il piu delle volte,convinte di avere un prodotto indistruttibile sulle unghie, (magari perche nessuno glielo ha mai spiegato)cominciano ad usarle come veri e propri utensili da cucina, niente guanti o protezioni quando si utilizzano detersivi o prodotti aggressivi o corrosivi e nessuna attenzione aprendo scatole o scrivendo al pc,le unghie diventano per magia apriscatole,spugnette e raschietti,questo porta le unghie ad opacizzarsi, a far sollevare il colore dalla punta,a far rompere le unghie e\0 arrivare all’appuntamento successivo con le unghie disastrate..

Spiegando bene invece quello che si può o non si può fare con le unghie risparmieremo tempo e la cliente sarà contenta di avere le unghie curate per tutto il tempo!

Importante, oltre che educare la cliente su come portare al meglio le unghiette ricoperte da gel,acrilico e smalto semipermanente ,è scegliere il tipo di prodotto adatto in base a tutto ciò:

  • Caratteristiche lamina
  • Abitudini
  • Lunghezza delle unghie

Questo vi aiuterà nella scelta del prodotto!

METTETEVI L’ANIMA IN PACE!

è impossibile utilizzare 1 unico prodotto su qualsiasi tipo di unghie!

Ogni cliente ha unghie con caratteristiche precise e diverse da altre, ogni cliente ha lunghezza e abitudini diverse,proprio come i prodotti,che si classificano in base alle loro caratteristiche.

Oggi in commercio esiste una quantità smisurata di  prodotti che rispondono alle esigenze di qualsiasi operatrice del settore,prodotti molto elastici sia in gel che in smalto semipermanente, prodotti molto piu rigidi come l acrilico,prodotti pinzabili e non, prodotti trasparenti, coprenti, semitrasparenti, colori con caratteristiche diverse in base all’ utilizzo che una voglia farne, prodotti densi e prodotti fluidi, caratteristiche che dobbiamo tenere in considerazione ,non solo in base alla vostra preferenza di applicazione, ma anche perchè nel vostro cassetto dovreste avere almeno 3 prodotti costruttori validi per lo stesso utilizzo ma da adattare in caso di :

  • unghie sottili e flessibili
  • unghie forti e rigide
  • unghie normali

 

Questo vi aiuterà a organizzare il vostro lavoro e a diventare agli occhi della cliente una professionista di questo settore.

cop3I corsi di formazione di alto livello e rinnovati costantemente per rispondere alle esigenze di mercato, a cui oggi possiamo accedere, ci danno una grossa mano per risolvere tutti i quesiti relativi al trattamento di copertura naturale delle unghie,interi corsi ormai sono incentrati solo ed esclusivamente su questo trattamento, su come lavorare al meglio su unghie difficili e problematiche,ma anche su come migliorarle esteticamente,su come fare  strutture resistente e durature, su come coprire il punto di maggior sollecitazione della lamina.

Gia dal 1° livello tecnica gel o acrilico o nel corso di smalto semipermanente, o nei vari corsi di avanzamento successivi e in qualsiasi nostro percorso formativo,noi mettiamo tutto il nostro sapere nelle vostre mani consapevoli che, quello che vi stiamo trasmettendo è LAVORO, e ci sentiamo responsabili di tutto ciò,per questo motivo siamo in stretto contatto con le nostre corsiste, che ogni giorni ci prendono come punto di riferimento e siamo sempre pronte ad ascoltare e dare consigli su ciò che ci chiedete quotidianamente ….

Al trattamento di copertura è legato un altro trattamento che si chiama REFILL!

Questo trattamento è erroneamente associato al trattamento di copertura, molte Onicotecniche, in questo settore da parecchi anni, chiamano  refill l’appuntamento mensile, indipendentemente se  la cliente arriva dopo 3 o dopo 6 settimane successive al primo trattamento, tutto ciò è sbagliato!

Il REFILL è un trattamento da effettuale entro e non oltre le 3 settimane, durante le 3 settimane le unghie naturali crescono, la lamina nuova è scoperta da quel materiale, il refill servirebbe a coprire e proteggere quei 2\3 mm di unghietta cresciuta, ma ovviamente, se invece di 3 settimane ne passano 6, non copriremmo piu 2\3 mm di prodotto ma il doppio, il triplo, e quello NON può essere chiamato refill, questo trattamento richiedrà piu tempo e piu prodotto da parte nostra e quindi non puo costare alla cliente quanto un refill,quando in realtà stiamo rifacendo una copertura naturale per intero,è bene che questo sia specificato sul vostro listino prezzi che dovrebbe essere molto piu ampio, delle solite 3 voci

  • smalto semipermanente
  • ricostruzione
  • copertura

Questo vi permetterà di aumentare i guadagni, organizzare gli appuntamenti in maniera piu comoda per voi e la cliente e soprattutto non rischiare incomprensioni con le nostre amate clienti.

 

Spero sia stato un articolo per voi utile,condividetelo pure, in modo che le vostre colleghe e le vostre clienti siano informate!

 

grazie mille per il tuo comento!